Accedere ai piani 162/98

Accedere ai piani 162/98

La Regione eroga finanziamenti ai comuni per la realizzazione di piani personalizzati che prevedano interventi socioassistenziali a favore di bambini, giovani, adulti e anziani con disabilità grave, finalizzati allo sviluppo della piena potenzialità della persona, al sostegno alle cure familiari ed alla piena integrazione nella famiglia, nella scuola e nella società.

I piani personalizzati potranno prevedere, in particolare, i seguenti servizi:

  • servizio educativo (non previsto per gli ultrasessantacinquenni)
  • assistenza personale o domiciliare
  • accoglienza presso centri diurni autorizzati, limitatamente al pagamento della quota sociale
  • soggiorno presso strutture sociali e sociosanitarie e residenze sanitarie assistenziali autorizzate, per non più di 30 giorni nell’arco di un anno e limitatamente al pagamento della quota sociale
  • attività sportive e/o di socializzazione (non previste per gli ultrasessantacinquenni).

L’ente predispone il piano in collaborazione con la famiglia dell’interessato e, se necessario, con i servizi sanitari, sulla base di apposite schede di valutazione:

  • la "scheda salute", compilata e firmata dal medico di medicina generale, da un pediatra di libera scelta oppure da altro medico di una struttura pubblica o convenzionato, che abbia in cura il destinatario del piano. Per coloro che hanno già usufruito di un piano personalizzato nell’ambito del programma annuale precedente e le cui condizioni di salute non sono cambiate, non è necessario compilare una nuova scheda
  • la "scheda sociale", relativa alle ulteriori informazioni necessarie per la predisposizione del piano personalizzato (età, servizi fruiti, carico assistenziale familiare, particolari situazioni di disagio …). Questa scheda deve essere compilata dall’assistente sociale, firmata da quest’ultimo e dal destinatario del piano o da un’altra persona incaricata.

In base alle informazioni riportate nelle due schede, il Comune attribuirà al piano personalizzato un punteggio, necessario per individuare l’entità massima del finanziamento concedibile. Successivamente, l'Ente determinerà l’importo che potrà essere effettivamente assegnato in base al reddito ISEE dell’interessato.

Nel caso in cui l’ISEE non fosse aggiornato al 2022 e/o non si compilassero i campi ad esso dedicati, il finanziamento subirà una decurtazione del finanziamento pari all’80%.

Inoltre, il Comune provvederà ad effettuare i dovuti controlli sulla veridicità delle dichiarazioni rese.

Per maggiori informazioni consulta l'avviso pubblico

 

Requisiti soggettivi

Possono usufruire dei piani personalizzati le persone residenti in Sardegna, in possesso della certificazione attestante la disabilità grave rilasciata dall'INPS (Legge n.104, 05/02/1992, art.3, comm.3).

Approfondimenti

Modalità di presentazione

La domanda di accesso al finanziamento dovrà essere compilata in ogni sua parte dal destinatario del piano, o dal genitore esercente la responsabilità genitoriale (solo per i minori), amministratore di sostegno, tutore, familiare o persona delegata (ovvero in possesso di delega formale da parte del destinatario), attraverso la sola modalità telematica.

L’accesso allo sportello telematico sarà consentito utilizzando l’identità digitale tramite l’autenticazione SPID o CNS e carta d’identità elettronica, anche se non del beneficiario dell’intervento (in questo caso la domanda dovrà essere compilata dall’intestatario dello SPID ma, sarà necessaria la delega del destinatario del piano con sua firma autografa, da caricare sul portale).

Si sottolinea che la modalità telematica verrà utilizzata per la compilazione dell’allegato A (istanza) e l’aggiornamento dell’ISEE 2022. Mentre, successivamente all’inoltro dell’istanza telematica verranno contattati dalle Assistenti Sociali della Fondazione, al fine di predisporre e/o rivalutare la scheda sociale e/o salute:

  • i piani nuovi
  • i piani in rivalutazione
  • tutti i piani afferenti a beneficiari di età compresa tra 0 e 20 anni.

L’istanza telematica dovrà essere inoltrata entro:

  • il 11/03/2020 per i piani in proroga (soggetti a rivalutazione o riparametrizzazione)
  • il 08/04/2022 per i piani nuovi.

Al fine di agevolare l’utenza nella predisposizione dell’istanza telematica, collaboreranno al supporto informativo reperibili ai loro contatti telefonici:

  • OdV Avis, Sinnai
  • L’Associazione MA.SI.SE, Sinnai
  • CAF CGN di Enrico Tronci, Sinnai
  • CAF CGN di Roberta Manca, Sinnai
  • Ed altre ulteriori organizzazioni della cui disponibilità verrà data in seguito comunicazione

 

Puoi trovare questa pagina in

Ultimo aggiornamento: 02/02/2022 08:17.04